Chi C'era

Edil 2012: 26 edizione

Edil 2012: 26 edizione "Tech"

Data: 24/02/2012

"Senza crisi non ci sono sfide, senza sfide la vita una routine. Senza crisi non c' merito invece lavoriamo duro." Queste le celebri parole espresse da Einstein nel 1930, un anno dopo il crollo di Wall Street del '29, inizio della Grande Depressione. Oggi, come allora, c' chi in queste parole ci crede e chi, addirittura, le ha trasformate in un motto, per contraddistinguere la 26ima edizione di una delle fiere pi importanti a livello nazionale: Edil Tech 2012. Ago della bilancia per l'economia globale, il settore dell'edilizia sta attraversando un momento non facile, contrassegnato da una riduzione dei fatturati, degli operatori e degli addetti. Ma, in controtendenza, forte il messaggio emerso dalla conferenza stampa di presentazione dell'edizione 2012, tenutasi il 24 febbraio presso la sede della nuova Fiera, secondo il quale il settore pronto a ripartire, a guardare avanti e lo far con grande determinazione, giocandosi due assist: la green economy e il recupero del patrimonio immobiliare. Questi gli elementi distintivi di Edil 2012 che, mantenendo il suo ruolo di leader tra le fiere del settore in Lombardia e a livello nazionale, anche per quest'anno ha ospitato, tra interno e esterno, ben 270 espositori. Ben 630 gli stand allestiti nei due padiglioni espositivi, dove ampio rilievo hanno rivestito temi quali il recupero e la manutenzione dell'esistente, l'efficienza energetica e le soluzioni per contenere i consumi. Anche per quest'edizione quindi la fiera riconferma la sua importanza e si pone ancora una volta come punto d'incontro, di confronto e di formazione per un rilancio dell'economia italiana. Una grande responsabilit, che certamente non deluder, cos come hanno illustrato i relatori presenti alla conferenza, Luigi Trigona, Segretario Generale Ente Fiera Promoberg, Alberto Capitanio, Responsabile per Promoberg del progetto Edil 2012 Tech, Ottorino Bettineschi, presidente ANCE Bergamo, Giulio Pandini, Presidente Cassa Edile Bergamo e Alessio Cardaci, professore della Facolt di ingegneria edile presso l'universit degli studi di Bergamo. Tutti quanti critici, realisti ma propositivi e positivi, per un rilancio economico generale forse lento, ma assicurato.




Edita Periodici © All rights reserved.
Cookie policy
segreteria@editaperiodici.it
www.editaperiodici.it


Via B. Bono, 10
24121 Bergamo
Tel. 035 270989
Cod. Fisc. e P.IVA 02103160160
Capitale sociale € 10.000,00 i.v.
Registro imprese nr. 02103160160
REA - 306844
Publifarm