Chi C'era

GREAT 2011:Grandi eventi e architettura del territorio

GREAT 2011:Grandi eventi e architettura del territorio

Data: 08/04/2011

Great in inglese il corrispondente di ottimo, splendido e perfetto. Scelta pi che corretta per titolare il convegno svoltosi dall8 e del 9 Aprile presso il Seminario Vescovile in Citt Alta, a Bergamo, fortemente voluto e organizzato dall'assessore provinciale Grandi Infrastrutture, pianificazione territoriale ad Expo Silvia Lanzani.
Tema focale delle due giornate le trasformazioni che investiranno il nostro territorio bergamasco da qui ai prossimi cinque anni, in conseguenza della realizzazioni di grandi opere quali il Corridoio 5, la Pedemontana, la Brebemi e la nuova rete ferroviaria ad alta velocit Seregno-Bergamo.
A tutto ci va aggiunto levento che pi di tutti apporter grandi mutazioni su tutto il territorio lombardo: lExpo 2015.
La nascita di tutte queste infrastrutture senza dubbio causer dei cambiamenti nelle zone coinvolte e tutto ci pare destare un po di preoccupazione da parte dai cittadini residenti.
Preoccupazione immotivata per, e proprio per spiegare questa teoria sono state organizzate queste due giornate, per mettere in evidenza il lato della medaglia che molto spesso si tende a ignorare, e cio tutti i vantaggi indiscussi che queste edificazioni porteranno. Per motivare con esempi pratici tutto questo, non poteva essere utilizzato veicolo migliore che non invitare proprio qui, a "casa nostra", alcuni tra i professionisti pi famosi e apprezzati al mondo nellambito dell'architettura e dell'ingegneria. Presenti infatti in una sorta di tavola rotonda talenti quali Richard Maier, Oriol Capdevila, Michele De Lucchi e il filosofo Massimo Venturi Ferriolo i quali, attraverso una rassegna delle loro opere pi importanti, hanno ben spiegato i vantaggi della creazione di certe infrastrutture, che apportano sempre e comunque ricchezza finanziaria ed economica. Tutti positivi dunque i pareri di questi esperi circa il futuro del nostro territorio, con un unico semplice consiglio per il successo: che tutte le costruzioni vengano realizzate in armonia con lambiente, diventando quasi un tutt'uno con esso.




Edita Periodici © All rights reserved.
Cookie policy
segreteria@editaperiodici.it
www.editaperiodici.it


Via B. Bono, 10
24121 Bergamo
Tel. 035 270989
Cod. Fisc. e P.IVA 02103160160
Capitale sociale € 10.000,00 i.v.
Registro imprese nr. 02103160160
REA - 306844
Publifarm